lunedì 8 luglio 2013

Le voglie del troiko

In attesa di sapere se la troika concederà il nuovo prestito alla Grecia al prezzo richiesto di ulteriori licenziamenti e una diminuzione a 350€ del salario minimo (v.al post precedente), un membro della troika soddisfa i suoi infantili capricci estivi a spese della nazione.
Da il Fatto Quotidiano: "...ieri per una mezz'ora il centro di Atene è stato bloccato al traffico. Improvvisamente un cordone di 300 metri è stato allestito a protezione di un membro della troika, il danese Thomsen, che è stato preso improvvisamente da una voglia di albicocche. Le vie adiacenti al ministero delle finanze della capitale quindi sono state chiuse per consentire a lui e ai suoi uomini di fare l’acquisto in un alimentare. Con cittadini indignati e turisti perplessi."
Quanto sono costate alla Grecia, quelle albicocche difese dal cordone di protezione dalle pedate che avrebbe meritato il troiko incontinente?
Non hanno vergogna né rispetto: infanti sbavosi privi di virile maturità riproduttiva.
Voglio, pretendo, esigo, comando.
Forse gli è mancata qualche educativa sberla da piccoli.

4 commenti:

  1. Prima o poi gliela rifileremo da adulti. O anche senescenti.

    RispondiElimina
  2. Mi viene in mente un senescente, in particolare...

    RispondiElimina
  3. Una sberla al "senescente" sarebbe sufficiente. Basterebbe. Una sola, decisa, pubblica, senza esitazioni.
    Varrebbe simbolicamente più di mille ormai inutili discorsi.

    RispondiElimina
  4. Un saluto dalla Grecia. Ho "rubato" le tue parole per il mio blog. Questa frase "Non hanno vergogna né rispetto: infanti sbavosi privi di virile maturità riproduttiva" era una delle piu belle, per quanto riguarda quello che viviamo.

    RispondiElimina