lunedì 22 dicembre 2014

Joe Cocker, uno degli ultimi

Dite quel che vi pare, ma dopo questo (dopo Woodstock), l'Universo ha fatto una svolta segnando un punto a favore di un paio di generazioni di malati di una follia sana dagli effetti ineguagliabili.
Dopo, niente è più stato lo stesso.
Fino ad oggi...
Poi è arrivata la generazione dei Chipster davanti alla tv, e il mondo ha iniziato a scivolare nell'attuale idiozia planetaria.
Questa generazione di folli ci sta mollando, poi saremo orfani di tutto.

1 commento:

  1. Per fortuna che siamo in dirittura d'arrivo anche noi, dopo aver vissuto l'age d'or: come direbbero i "monones": "Polska, rivemo!"

    RispondiElimina