lunedì 9 maggio 2011

Muta


C’è stata quella sera, qualche notte fa.
Turbata dalla lettura, ho sognato il mondo. 
E me nel mondo.
Nel sogno c’erano parole a chiamarmi.
Parole che mi pareva di non aver mai udito prima, pur sapendole.
Avrei potuto scriverle, e ho invece deciso di rispettarne l’eco muta.
Da allora taccio.
Sento in me il bisogno di ascoltare quella traccia bassa che mi fa sentire, nelle parole, più la vibrazione che il senso.
Cerco l'origine del suono.
Ho bisogno dello spartito inudibile nascosto fra le parole.
Ne seleziono alcune dal brusio del mondo archiviandole una a una in un antro buio.
Di altre, non mi resta niente. 
Sono in questi giorni come focalizzata sulla modulazione tonale degli incontri casuali e quotidiani.
Quasi fosse lì, in certi buongiorno di rito o in alcuni sospiri che sfuggono al controllo, inudibile all'orecchio e confuso fra i sorrisi di circostanza, il segreto delle parole non dette che risuonano nell’universo.

5 commenti:

  1. E' molto bello quello che provi,sembra quasi che tu stia per decodificare un messaggio espresso in un codice atavico che abbiamo perduto con la nostra civiltà consumistica.
    L'ascolto è diventato una gemma rara e chi possiede tale capacità è decisamente molto fortunato.
    Ti auguro di aver successo nella tua ricerca, sarà senz'altro una bellissima esperienza che ti regalerà molta felicità
    Have a good day, Ross
    Just a hug
    Cle Revery

    RispondiElimina
  2. Anonimo:
    groaarrrr...

    Cle Revery:
    solo a leggere ciò che scrivi mi riprende la speranza.
    Sono sensibilità come quella che tu esprimi a farmi convinta che questo paese meriti davvero portinaie meno pastrocchiate e volgari.
    Un abbraccio, forte.

    RispondiElimina
  3. Faccio a meno di quel "quasi" ma sono davvero d'accordo con te. Bei pensieri.
    Lory

    RispondiElimina
  4. è nei suoni nascosti che si trovano le parole più belle
    suoni pieni di sfumature da seguire con gli occhi per farne corolle di bene
    quei suoni che ascoltarli ti ricompone con il mondo e ti fa toccare l'anima delle cose

    [stupendo post...grazie per l'emozione che mi hai regalato leggendo...]

    RispondiElimina