lunedì 4 luglio 2011

Black Bloc Inc.

I numeri.

Oltre 400 feriti, 223 fra i manifestanti e 188 fra le forze dell'ordine (fonte PeaceReporter).
4 arresti.
Nessuno dei feriti in gravi condizioni, tranne un manifestante di Mestre colpito da un lacrimogeno lanciato ad altezza uomo.
50.000 manifestanti secondo le fonti dei No-Tav.
6.000 secondo le forze dell'ordine.
3.000 di questi, sempre secondo le forze dell'ordine, arrivati dall'estero. (fonte PeaceReporte.it)
1.000 i poliziotti
600 i carabinieri
200 i finanzieri
200 i forestali (fonte La Repubblica.it)
Totale forze dell'ordine = 2.000 uomini
Again...
Totale manifestanti = 6.000
400 feriti (totali) e solo uno grave, colpito dalle forze dell'ordine.
4 arresti?
3.000 violenti arrivati dall'estero

Forse direttamente dalla Grecia?

Guardando stamattina i video degli scontri del 29.06 in Grecia, ciò che mi incuriosisce è che la scena è simile, quasi uguale.
Cambia solo il panorama sullo sfondo, fra i video della Grecia e quelli di ieri in Val di Susa.
Ricordano altre manifestazioni, questi video.
Altri video di altri scontri in altre manifestazioni.
I titoli della stampa?
Praticamente uguali: manifestazione autorizzata è pacifica, infiltrazioni di gruppi violenti provenienti da un qualche altrove "estero", scontri con le forze dell'ordine, rinvenimento di bombe artigianali di vario genere nei dintorni degli scontri, salmodiare di politici di ogni colore che condannano con "forza" la violenza.
Qualcuno con parole più inquietanti degli scontri stessi.
"Squadre militarizzate"?
Sa qualcosa che anche noi vorremmo sapere?
Manifestanti "buoni" i cittadini locali.
Violenti che vengono sempre da fuori.
2.000 uomini delle forze dell'ordine in assetto di guerra, con elicotteri che sorvolano la zona con a bordo apparecchiature iper sofisticate, capaci di farti una foto a terra con una definizione che ti si vedono i denti in bocca.
Ma arrivano 3.000 violenti blackbloc dall'estero e non riescono a fermarne un paio.
4 arresti.
Sono BlackBloc?
Non pare.
Notizie certe si hanno solo da una parte, quella dei manifestanti.
Sui blackbloc, nulla.
Arrivano in 3.000, fanno un casino che metà basta, e si dileguano.
Non 1 o 2: 3.000!
Non uno di cui si sappia nome e cognome.
Non uno, anche sconosciuto, che venga arrestato.
Scomparsi come neve al sole.
Volatilizzati.
Dov'è che si manifesta in Europa domani?
Magari si stanno spostando perché hanno da fare lì?
Non si sa.
La BlackBloc Inc. è una società fantasma.
Esiste solo quando e dove servono dei fantasmi.
Poi scompare.

4 commenti:

  1. marco.scaini@gmail.com6:17 PM CEST

    Già. Black Blog?

    RispondiElimina
  2. Sono stati riconosciuti molti stranieri tra i manifestanti: erano tipi che parlavano in una lingua strana, che sembrava quasi francese...
    http://www.cittadisusa.it/FrancoProvenzale

    RispondiElimina
  3. Marco:
    Perché no?
    Lo listo a lutto in segno cordoglio per la prematura ma prevedibile scomparsa dei black bloc?
    (non è un nome azzeccatissimo per dei babau? Equivalenti a Bin Laden, però in versione local...)

    Maurizio:
    caspita! una vera lingua da pensionati valligiani sovversivi.
    Occhio, che a breve scopriranno pure che fra una sommossa e l'altra, giocano a bocce, oggetti quanto mai contundenti...

    RispondiElimina
  4. Bè, il posto si presta alle incursioni fulminee, al mordi-e-fuggi, con tutti quei boschi che circondano dall'alto il cantiere in cui sono asserragliati i poliziotti. Io fossi nei valligiani, mi armerei di archi e frecce, trasformando i boschi della Maddalena nella foresta di Sherwood.

    RispondiElimina