lunedì 15 aprile 2013

Credevo fosse tutto vero, invece...

Prodi...Prodi...Prodi...
Dov'è che l'ho già sentito?

Non erano quelli che non facevano alleanze con i partiti morti che hanno distrutto il paese?
Quelli che non facevano nomi (per la Presidenza del Consiglio) perché contano le idee non i nomi delle persone?

Ah, certo: li ho votati pensando che potessero fare alleanze per fare almeno un governo, e ho quindi sbagliato a votarli.
Tutto torna.

Fino alla lettura dei nominati della settimana nella casa del Grande Fratello:

1) Prodi (una nomina davvero esclusiva e originale...)
2) Bonino (anche questa già sentita: dove?)
3) Strada (con tutto il rispetto per Strada, ma che c'azzecca?)
4) Gabanelli (v.s.)
5) Dario Fo (v.s.s.)
6) Caselli (ah be', sì be'...)
7) Zagrebelsky (secondo me ha di meglio da fare...)
8) Rodotà (ma che vi ha fatto di male?)
9) Imposimato (de gustibus...)
10) Grillo (un Parlamento senza condannati, eh?)

Mentre stralunata mi chiedevo da quando l'elezione del Presidente della Repubblica fosse diventato un reality seguitissimo, mi si è abbattuto un "catoblepismo" fra capo e collo, stordendomi definitivamente.

Ancora aspetto di conoscere l'Eletto vincitore del precedente "Vota il tuo leader preferito", e già impazza il nuovo "Chi voteresti come Presidente della Repubblica?", che nulla ha da invidiargli per audience e partecipazione popolare.

Andateci piano con 'sti show: sono lenta, e fino a ieri ero ancora convinta che fosse tutto vero.
Invece, mi accorgo che è un Truman Show.

E' stato il catoblepismo, credo, a svegliarmi di botto (e male).

Se niente è più una cosa seria, se fare o meno un governo è un optional e chi eleggere Presidente della Repubblica un nuovo gioco di società, me ne torno a dormire.
A sognare.
Forse.
Da chi mi sveglia con un catoblepismo, mi aspetto qualunque cosa.
Qualunque.

Update del 16.04.2013 h. 12.12

Milena Gabanelli for President?

Ditemi che non è vero, che stiamo giocando a bussolotti o che vivo davvero nel Truman Show...
E la "casta" dei giornalisti? E la tv obsoleta?
Ah: la Gabanelli è una grande giornalista. Vero. Non sempre obiettiva ma piena di meriti innegabili.
Ma si può giocare con le Istituzioni fino a spararla come "nominata" alla Presidenza della Repubblica?
Che senso ha tutto questo?
Ci stanno abituando ad accettare l'idea di una Repubblica Presidenziale dove il Presidente della Repubblica lo eleggono i cittadini, doverosamente scannerizzati sul sito apposito, così da confermare ciò che l'attuale Presidente della Repubblica già ci ha abituato a considerare come un fatto già vero negando con ciò stesso l'esistente Costituzione?
Puliamoci pure il deretano, con questa, vista la considerazione che ne abbiamo nei fatti.
Paese  di Arlecchini e Pulcinella, di show a oltranza e plastici sulle disgrazie altrui, di sondaggi taroccati e scoperti giochi di palazzo per gabbare un popolino rimbecillito a suon di slogan urlati così che ti rintronino al punto da non sapere nemmeno perché ti agiti tanto visto il niente che ti attornia.
Idioti!

Come si elegge il Presidente della Repubblica?
Su Internazionale un ripasso utile, vista la sindrome da "like" su Fb scambiata per "far politica".


3 commenti:

  1. Anche "Tre uomini in Barca (per non parlar del cane)".

    RispondiElimina
  2. 1) Giornalisti = Kasta (e ci stanno tutti sui coglioni)
    2) Noi dell'Ms5 non guardiamo la Tv
    Ok, candidiamo al colle una giornalista Tv.
    (http://www.facebook.com/pages/La-Fondazione-movimento-politico/608888492459783)

    RispondiElimina
  3. "Paese di Arlecchini e Pulcinella": verità incontestabile.
    "....scoperti giochi di palazzo per GABBARE il popolino....": povera Gabanelli, più strumentalizzata di così!
    Però, dài, c'è il tuo blog: non può essere così male, 'sto paesello, dopo tutto.
    Inizio con un sorriso una giornata campale di tour ospedalieri: grazie!
    Con affetto, marilù.

    RispondiElimina