mercoledì 23 ottobre 2013

Un mercoledì da cani

Dite quel che vi pare, ma non ridevo così da tempo...
La puntigliosa disamina del deputato europeo Silvestris su chi dei due se la passi meglio, fra Empty e Dudù, è il momento politico più esilarante degli ultimi vent'anni.

Dopo l'interrogazione europea sul destino del cane regalato a Monti, sarà tutta a scendere...
 

Prossime elezioni europee mi candido anch'io, ve lo dico: invece di una vita da cani, una vita col cane. Molto più chic...

Resta la question delle questions: si può fare il Presidente senza esibire un cane? 
Pare di no: da Clinton a Bush, da Reagan a Obama, tutti col cane.
Che vorrà psicanaliticamente dire tutto ciò? Mumble mumble mumble...

P.S. Un amico mi scrive per segnalarmi che il cane si chiama Empy, non Empty.
Il vuoto (quello lasciato dal cane scomparso), caro amico, ha su di me più presa di ogni finta empatia televisiva...

Nessun commento:

Posta un commento