lunedì 23 dicembre 2013

Revolutionary Christmas

...e piena di lupi.
Niente pecore, ché non siamo un presepio.

Era una notte di Natale buia e tempestosa...
Fischiava il vento, soffiava la bufera, scarpe rotte eppur bisognava andar...

Buon Natale al caldo a ognuno di noi. 

(A loro, auguro che la neve li seppellisca ibernandoli stecchiti fino alla fine dei tempi).

1 commento:

  1. i miei figli ed amici mi hanno rivoluzionato il presepe, hanno sistemato due San giuseppi, loro non sono omofobi, hanno detto, il bambinello è arrivato con la macchinetta di formula uno, parcheggiata fuori la mangiatoia ..e be...l'asino si stava facendo una pecora..e così via dicendo. Io ho risistemato tutto, ma se dovessimo raccontare una storia di Natale...

    RispondiElimina