martedì 25 febbraio 2014

Nuove puntate del Truman Show

Renzi e Civati sono figli entrambi della Leopolda, mamma ambiziosa che li ha partoriti in diretta streaming ante M5S.
La differenza fra i due pare essere quella tipicamente riscontrabile fra due fratelli quasi coetanei: uno abitualmente nel ruolo del belloccio cazzaro convinto di essere un genio simpaticone e strafico; l'altro costretto al ruolo dell'intelligente a forza, imbalsamato nel dubbio su cui ha dovuto costruire la sua cifra esistenziale per non rischiare di essere scambiato per il fratello cazzaro.
Dubbio che fa di ogni suo sì un forse, di ogni suo no un ma anche, di ogni sua ferma opposizione una promessa di fedeltà a vita.
Il primo è palese vittima di una brama di successo al cui apice è giunto ieri nel riuscire a farsi telefonare dal big dei big della terra, dimostrando con ciò a se stesso di esser giunto a valere il costo di un'intercontinentale quando al meglio si sarebbe accontentato di un paio di tweet.
Al secondo tocca seguirlo, smugugnando di votargli contro una fiducia però "sfiduciata", sorta di intelligentissima capriola logica decifrabile solo ricordando che quello è pur sempre il fratello con cui giocava a freccette da piccolo.
La Leopolda, che quand'era incinta prometteva figli rivoluzionari che del padre libertino avrebbe fatto polpette, ha alla fine sfornato dei tiepidi quarantenni i quali, cresciuti fra innocenti Mazinga e Pokemon e affermatisi politicamente via social network, paiono aver adottato entrambi Crozza quale guru di riferimento, quello delle spanciate giovanili davanti alla tv.
Prima puntata della nuova serie in serata, presumibilmente su Rai Tre.
Alé!
Dalla Leopolda alla Rai, il Truman Show continua con nuovi episodi.
Applausi alla regia.

1 commento:

  1. Intervistato a La Gabbia ieri sera, alla domanda se avrebbe votato la fiducia al Governo Renzi, Civati ha risposto:" Devo, altrimenti mi mandano fuori (il Pd, intendeva)".
    Se vivi nel Truman Show, fai ciò che ha deciso la regia.

    RispondiElimina