domenica 25 gennaio 2015

Facili pronostici

E' tutto un tremar dell'UE in vista dell'elezione di Tsipras.
Brrrr...che paura!
Dichiararsi contro l'austerità non equivale che a un claim promozionale:forse ci si lamenta se un prodotto non rispetta quanto promesso dalla pubblicità?

La paura dell'UE per la possibile elezione del chic révolutionnaire è un'utile finto spauracchio: spinge i greci a votarlo esattamente come il lava più bianco si vende nonostante la lavatrice dimostri che non si differenzia da altri detersivi.
Una volta eletto, ciò che ha promesso in campagna elettorale avrà più o meno lo stesso valore delle promesse del rottamatore nazionale, mai eletto da nessuno eppure decisivo quant'altri mai, oltre che deciso a tavolino.
Diciamo che in Grecia lo spottone è stato realizzato con una maggiore cura dei dettagli.
Non fosse così, mi stupirei dell'improvvisa cacarella della troika: molla il colpo e se la fa sotto senza tentar manovre ai fianchi?
Dai, sù... 
Sarebbe come volermi far credere che Monti fu una scelta del popolo italiano e Hollande, che in campagna elettorale prometteva popolari sfavillii alla République, il Presidente che potè pour les Français plus che la Révolution.

h. 19.58 
Come da pronostico strafacile Tsipras è primo agli exit-poll, attestato fra il 38 e il 39%.
Pare che alle prime proiezioni i greci festanti abbiano intonato Bella Ciao.
Cosa che mi da la misura dello show in uso nelle odierne piazze "partigiane", tutte rivoluzionarie, tutte fottute dall'impacchettamento promozionale standard.
Sul Corriere, un video che la dice tutta sul valore attuale del canto che fu partigiano ed è oggi ridotto a karaoke internazionale.

3 commenti:

  1. La democrazia non esiste.
    E' solo un'ennesima oligarchia mascherata.
    Vedasi le elezioni dello scorso febbraio in Italia, e che portarono al non eletto renzy...
    Tsipras è l'equivalente del Sel di Vendola...
    Un utile specchietto per le allodole, in modo da portare la montante protesta popolare verso un binario morto, per salvare l'"equilibrio" euro$trozzino dei bank$ter$ che $governano l'Europa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, questo è...(gestiscono tutto loro, proteste e rivoluzioni colorate comprese)

      Elimina
  2. Probabile che sia un neovendola.
    Ma almeno è stato votato da qualcuno.
    Trovo grottesco che i nostri "compagnuzzi", al solito, mettano il cappello sulla vittoria di Syriza. Come fecero col referendum sull'acqua. E' l'asinistra di sempre che ben conosciamo. Quella che non è Tsipras stasera così come non era "Charlie" una settimana fa, anche se fa finta di sì.

    RispondiElimina