domenica 6 dicembre 2015

Lo Zen (cit.)

"Lo Zen abborre le astrazioni, le forme e le figure retoriche. Nessun vero valore esso annette a parole come Dio, Buddha, l'anima, l'Infinito, l'Uno."
D.T. Suzuki - Introduzione allo Zen
Tutte le parole sono reti che intrappolano il flusso della vita, e lo Zen le considera un male necessario, e talora inutile. La Vita non si arresta, e lo Zen è vita. - C. Humphreys - Lo Zen 


6 commenti:

  1. Risposte
    1. Zenza Zenzo.
      La ricerca di Zenzo è la negazione dello Zen.
      Bisogna fare quel salto quantico che consente di arrivare al senso con l'intuizione senza passare dalla logica, cioè dalla mente razionalizzante.

      Elimina
  2. Ma lo Zen non predica il nulla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo Zen non "predica" nulla. È. O non è. E se è, ha altro da fare che "predicare". Per quello ci sono i preti (e i politici, loro affini compari...)

      Elimina
  3. Tutte le parole sono reti che intrappolano il flusso della vita, e lo Zen le considera un male necessario, e talora inutile. La Vita non si arresta, e lo Zen è vita

    RispondiElimina