sabato 10 giugno 2017

Habemus Rei

Le cifre del Reddito di Inclusione:

- 190€ per singolo (6,33€ al giorno)
- fino a 485€ per famiglie con 5 o più componenti (485€:media di 4= 121,25€/mese = 4,041€al giorno)

Conviene organizzarsi così:
1. si sopprimano i 2 eventuali figli (2 bocche da sfamare in meno)
2. ci si separi dichiarando uno residenza nell'auto, purché non sia stata acquistata negli ultimi 2 anni (non si ottiene il Rei) e l'altro in casa (poi, con le tenebre della notte si può sempre far sgattaiolare in casa il congiunto parcheggiato sotto)
Si racimolano così ben 380€ in 2, cioè ben 6,33€ a testa anziché 4,041€.

E fanculo alla famigliola felice del mulino bianco: qui è dura lotta per la sopravvivenza, mica bau bau micio micio.
Ulteriore attenzione: se pensate di cavarvela perché avete un'auto vecchia, vi sbagliate: c'é una proposta di legge per far pagare un bollo maggiorato alle auto vecchie: inquinatori! 

Le cifre 2.
Gli importi saranno accreditati su una carta prepagata: costo di emissione della carta (ipotetico ma realistico): 5€.

Attenti alle spese: la carta serve a tracciare i vostri acquisti, altrimenti vi facevano un bonifico mensile senza smenarvela troppo.
Per capirci: la paghetta è utilizzabile solo per saldo bollette, acquisto di beni di prima necessità (un po' di pane, un litro di latte, due mele, di più non ci comprate) o saldo rette scolastiche.
Niente birre e niente ricche briosches al bar la mattina.

Le cifre 3.

Per gestire la faccenda saranno assunte 600 persone (sospetto con contratto precario a 4/500€ al mese per max 12 mesi, poi se mai si vedrà come si mette).

E qui diamo una bella botta anche ai parametri del jobs act: le statistiche sull'occupazione nel 2018 schizzeranno all'insù, e ditemi che non sono dei geni.

Le cifre 4.

Siete disoccupati e percepite l'Asdi? Siete uno degli sfigati che già hanno la prepagata del Sia ((Sostegno di Inclusione Attiva, 40€ al mese)?
Nada, scordatevi la pacchia: dall'entrata in vigore del decreto salva poveri solo carta prepagata Rei per tutti (cioè per quei fortunatissimi che rientreranno nei parametri per la Rei).

Le cifre 5.

I parametri:
1. tetto Isee max di 6mila euro ma con proventi da reddito di non più di 3mila. Altrimenti siete fuori.
2. potete avere fino a 10mila euro sul conto e un valore in beni immobili per max 20mila, esclusa abitazione.
Qui confesso che non so di che parlino: per beni immobili intendono cosa, visto che dal conteggio escludono la casa di abitazione? Forse non dovete averla con il garage? Forse conta il gabbiotto dove allevate galline? Non ne ho idea...
Potete però avere un lavoro, in quanto la misura è "compatibile", purché questo non produca un reddito annuo superiore ai 3mila, come chiarito sopra.

L'inc...lusione.

La paghetta, come ogni adolescente sa, è soggetta a una contropartita: a 12 anni devi studiare, tenere in ordine la tua cameretta e rifarti il letto la mattina.
Se hai l'età per lavorare, devi impegnarti in un percorso di "inclusione sociale", come recita il nome della misura di contrasto alla povertà.
E se vuoi avere la ricca paghetta dallo stato, verrai "preso in carico" dai centri per l'impiego i quali si occuperanno di "formarti" e dovrai sottoscrivere l'impegno ad attivarti nella ricerca di un lavoro.
Vale sempre la solita psico-verità": se sei povero e disoccupato, sei tutto da rifare, cioè da rieducare in stile riformatorio.
Se invece sei disoccupato ma ricco di tuo, la tua disoccupazione è un valore.

Formazione e ricerca lavoro: per fare cosa?
Tranquilli: esistono le cooperative, i lavori socialmente utili, i pasti agli anziani, le scuole e le rive dei fiumi da pulire.

Ma più di tutto, per capire il senso della magnanimità dello stato, ci viene (forse) in aiuto quanto sotto

"Il Cdm ha inoltre approvato un decreto legge che introduce disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno. Il decreto mira a incentivare, anche con significative risorse aggiuntive, la nuova imprenditorialità, prevede una specifica disciplina per la istituzione di zone economiche speciali (ZES), con particolare riferimento alle aree portuali, nonché una serie di misure di semplificazione e per la velocizzazione degli investimenti, pubblici e privati, nel Mezzogiorno."

Alternativa per migliorare le condizioni della vostra povertà evitandovi l'inc...lusione:


1. se avete due euri che vi avanzano, portatevi sulle coste tunisine e da lì avviatevi a piedi verso il confine libico, così vi provvederete intanto una consistente abbronzatura e un fisico asciutto e tonico

2. cercate sulle rive qualche volontario di ong cui affidarvi come caso umano: abbiate cura di inventarvi una lingua incomprensibile, buttate i documenti, fate capire a gesti che siete un povero disgraziato che scappa dalla guerra (magari dall'Afghanistan, visto che l'abbronzatura non sarà mai sufficiente per farvi passare per un nigeriano)

3. imbarcati dal volontario ong, a pochi metri dalla costa sarete tranquillamente prelevati da una nave umanitaria che vi sbarcherà nuovamente in patria, ma avrete però ottenuto il diritto a un migliore trattamento economico: 

- 2,50€ al giorno di pocket money; 
- 3 pasti al giorno assicurati (e se vi schifano le sbobbe che vi propongono, potrete protestare insieme agli altri migranti); 
- abiti nuovi o freschi di bucato e in buone condizioni; 
- una ricarica telefonica al mese; 
- stanza in hotel o in abitazione privata fresca d'estate e caldo d'inverno
- tempo per fare quel che vi pare per almeno 2 anni

Arriverà purtroppo il giorno in cui vi torneranno a rompere le palle con la storia dell'inclusione, che però si chiamerà integrazione.

Ma tranquilli, passeranno appunto almeno 2 anni, e intanto potete rubare una bici e con quella gironzolare da turista fra pranzo e cena visitando i dintorni del paesello dove sarete ospiti di gran riguardo.
Potrebbe perfino andarvi di culo e ottenere di farvi trasferire sulle colline, in montagna o in qualche hotel 3 stelle in riva al mare
Ogni tanto il sindaco verrà a trovarvi e vi chiederà, ma con estrema gentilezza, di posare con lui per una foto vestito con la divisa arancione del migrante volontario che si sta integrando armato di un rastrello per le foglie del parco in mano.

Mezz'oretta di sorrisi, promesse e convenevoli ogni tanto, e per il resto che s'incl...udano!

1 commento:

  1. Tutti Rei e Reine, eh?
    Ci vogliono troppo bene, anzi ci viziano proprio.
    Curioso, però, che abbiano preso di mira soprattutto le aree portuali per farne i modelli primari della loro rivoluzionaria iniziativa di i.n.c...(il)lusione. Sì, perché secondo il resoconto dell'ultima puntata di Report -- diretta con gran maestria dall' "erede" designato della Gabanelli, ossia da Sigfrido Ranucci -- il porto di Genova, in gran parte divenuto proprietà esclusiva di imprese cinesi, è già, per vaste aree del suo comprensorio, in tutta tranquillità diventato un'enclave di ...schiavi conformati alla dottrina giuslavoristica dell'estremo oriente, in cui i sindacati e le leggi nostrane si guardano bene dal mettere becco.

    O forse non è poi così strano: i nostri politici sono al solito lanciati all'inseguimento del progresso, che si sveglia sempre qualche ora prima di loro. Questione di dislocazione geografica, mica di distopia utopistica: in fondo, non ne hanno nessuna colpa, loro. (Po(l)verini!).

    I miei ossequi, o grande Ross, mai disgiunti dal più fervido augurio di buona settimana e buon tutto (tra un colpo di Jonathan Swiffer e l'altro...).
    marilù

    RispondiElimina